Bordighera. Quinto appuntamento con la rassegna Fughe di teatro…e di Umorismo

PREMIO ALLA CARRIERA AD ANNA MAZZAMAURO AFFIANCATA SUL PALCO DA CRISTINA BUGATTY & SASA’ CALABRESE

di Tiziana Pavone

“Il sorriso è eleganza e ironia”, dice Anna Mazzamauro. Di certo la comicità si lega all’anima ed è donna. Si vedrà bene dal vivo, visto che lo spettacolo si chiama Belvedere. Precisamente nella serata speciale di sabato 15 febbraio, al Palazzo del Parco di Bordighera. La rassegna Fughe di Teatro…e di Umorismo a Bordighera con il Comune della città, ci presenterà una regina delle scene come poche. E vi dico subito perché: con Belvedere lei questa volta si mostra in triplice veste: autoriale, di regista e attoriale. Sabato 15 Febbraio sarà premiata dal Comune di Bordighera sul palco del Palazzo del Parco con una targa alla carriera, che la celebrerà non solo come formidabile attrice, ma anche come icona di femminilità, humor e libertà. Un premio più che meritato, per una carriera esemplare. La recitazione è intensa, – anticipano da dietro le quinte – e resta sospesa tra commedia e poetica felliniana. Il pubblico sarà appagato di tanta roba, sospeso, invece, tra riflessioni e divertimento.

Come in premessa, l’attrice regista non sarà sola. La piéce la vede protagonista al fianco di Cristina Bugatty, con la partecipazione di Sasà Calabrese. Conosciamo meglio anche questi due artisti che affiancano la Mazzamauro. Cristina Bugatty entra nel mondo dello spettacolo prendendo parte alla compagnia giovani del Teatro della Tosse di Genova, ed esordisce poi in televisione con Piero Chiambretti, partecipando come opinionista al programma Chiambretti c’è, in onda su Rai 2. Prosegue contemporaneamente la carriera teatrale – è Lucy nell’Opera da tre soldi di Bertolt Brecht, con la regia di Francesco Micheli al Teatro Dal Verme di Milano – e nel 2019 recita ne La dea fortuna di Ferzan Özpetek, suo primo ruolo sul grande schermo.

Sasà Calabrese è autore di testi, cantante, contrabbassista e chitarrista, collaboratore di artisti del calibro di Mariella Nava, Mario Venuti e tanti altri. E’ reduce da importanti successi ottenuti in giro per l’Italia: vincitore del Premio Nazionale Musica d’Autore BitontoSuite e del Premio Musica Teatro Franz, nonché finalista al Premio Tenco nella categoria “Miglior Opera Prima”.

Giovedì 13 Febbraio dalle 16.00 alle 19.00 il botteghino presso il Palazzo del Parco sarà aperto per l’acquisto degli ultimi biglietti ancora disponibili.

Lascia un commento