Miss Italia 2021 potrebbe coinvolgere il Ponente

Miss Italia rilancia e mette in programma una grande selezione da realizzare in Riviera

di Susanna Giusto

RIVIERA. Tra qualche giorno diremo addio al funesto 2020, anno pieno di disastri che, purtroppo, ci porteremo dietro per chissà ancora quanto tempo. Il Paese (anzi il mondo intero), colto di sorpresa nel febbraio scorso, è stato sopraffatto da questo virus non ancora debellato e che solo il Vaccino (speriamo) porterà via, risolvendo il problema che ha messo in ginocchio anche l’economia mondiale, oltre che la salute dell’intero globo. Mentre l’Italia ha sofferto, ed ancora soffre, per questo calvario e spera che il 2021 sia portatore di salute e serenità economica, le attività di intrattenimento potrebbero riprendere quota con il Festival della Canzone che la Rai ha programmato dal 2 al 6 marzo prossimo. Sempre che i risultati dei contagi lo consentano. In caso contrario il Festival di Sanremo potrebbe slittare a maggio. Oppure addirittura ad ottobre?

Nella ripresa primaverile anche Miss Italia 82 risplenderà della sua luce naturale nel consueto periodo di fine estate/autunno, mentre il Paese sarà pronto ad accogliere le selezioni di tutte le Regioni; tra queste avrà un ruolo importante la Riviera Ligure perché l’organizzatrice Patrizia Mirigliani ha intenzione di puntare sul Ponente che è stato il primo ad accogliere il concorso, proprio a Sanremo. Di fatto la terza classificata – quest’anno è stata Alice Leone di Arma di Taggia – l’anno prossimo sarà l’ospite delle tappe liguri: una sorta di Testimonial fissa, in attesa che la finale delle selezioni regionali possa essere realizzata al Teatro del Casino Municipale della città dei fiori; mentre per il gran Finale Nazionale la Mirigliani (quest’anno costretta da Covid a rimanere su Roma), sta prendendo in considerazione la possibilità di spostarsi dalla città di Jesolo, a favore di altre località pretendenti, con l’ipotesi tuttavia del ritorno a “casa” nella cittadina di Salsomaggiore Terme, in quella casa dove l’indimenticabile Fabrizio Frizzi è stato “cittadino onorario” per dieci anni e dove l’amministrazione vorrebbe intitolare al popolare presentatore il nuovo Palazzetto dello Sport. Premesse, tutte queste, al vaglio dell’Ente Pubblico locale della Regione Emilia, dell’Associazione Albergatori e Commercianti della città, anche se poi l’ultima parola spetta alla Mirigliani, che potrebbe essere ospite al prossimo 11° Gran Gala della Stampa del Festival che il Patron Ilio Masprone, Covid permettendo, vorrebbe realizzare.

Nella foto, le tre vincitrici: la romana Martina Sambucini, seconda Beatrice Scolletta di Roma, e terza la ligure Alice Leone. In basso Patrizia Mirigliani con la Sambucini.

Lascia un commento