Imperia, Giacomo Raineri lascia a una donna la presidenza del Circolo Parasio per gli impegni alla Fondazione Carige.

Il cambio della guardia al vertice dello storico circolo regala alla città l’impronta femminile e una direzione giovane: quella di Simona Gazzano.

di Tiziana Pavone

Imperia. In questi giorni abbiamo assistito a un cambiamento di poltrone nel governo del nostro Paese. A sorpresa, mentre il mondo si avvia verso una direzione al femminile, i nostri Ministeri sono tornati alla guida prevalente di uomini. Il contrario è appena successo, invece, nella nostra Provincia. La città di Imperia, che da sempre ha due anime, a Porto Maurizio ci restituisce una figura femminile come presidente. Lei si chiama Simona Gazzano e stiamo parlando del Circolo Parasio.

Tutto è successo quando uno dei suoi fondatori, Giacomo Raineri, ha preso altri impegni istituzionali divenendo vicepresidente della Fondazione Carige. Gli impegni non potevano permettere di dare il massimo, come ha fatto fin dal 1970. Il consiglio direttivo ha così avuto il via libera per procedere alla successione. La scelta è caduta su Simona Gazzano, che era già vicepresidente del Circolo.

«Nella vita– dichiara Giacomo Raineri – arrivano  momenti in cui è necessario fare spazio a persone più giovani, capaci di mandare avanti le iniziative della nostra associazione. Mi sembrava doveroso spogliarmi da ogni tipo di incarico per permettere a un gruppo di giovani determinati e capaci di proseguire l’attività. Non è stato facile, perché 51 anni sono una vita. Dal Circolo Parasio non me ne andrò mai».

Lascia un commento