Da Monte-Carlo a Finale Ligure, le nostre dodici testate vanno nel mondo

di Giulia Chiuso


RIVIERA E MONACO. Che il mondo della comunicazione passasse dal web é cosa scontata, ma mai, come durante la crisi creata dal Coronavirus, ci siamo resi conto di quanto l’informazione in rete possa catalizzare la nostra vita quotidiana, influenzandola nel bene e nel male con una marea di buone e cattive novelle. La tecnologia non è sempre solo positiva, e quando si mette un mostro in rete, non é come metterlo sulla prima pagina di un giornale, che è eticamente pronto alla smentita! Grazie alla quantità di media siamo fin troppo informati, e anche se è giusto che per prendere posizione si conoscano i fatti, a volte é davvero difficile distinguere la realtà dalla finzione, in un mare magno di fake news. Accade sempre più spesso che per avere le notizie fresche ci si affidi alla tecnologia, e che si apra il Tablet o lo Smartphone prima ancora di affidarsi al classico quotidiano comprato in edicola.

Parlando del nostro territorio, sono ben 12 le testate giornalistiche che contano anche l’emittente Radio Sanremo, edita da Mauro Bicocchi e ascoltata in 118 Paesi, con il suo sito web www.radiosanremo.it , che interessano il territorio che va dal Ponente Ligure al Principato di Monaco, e recentemente anche Londra. Le testate puramente giornalistiche sono edite e dirette dal giornalista torinese Ilio Masprone, che da sempre si avvale di validi Team composti da giovani colleghi e da alcune firme di grande esperienza. Migliaia di persone (circa 184.000 !) che osservano, leggono, ascoltano, condividono articoli e commentano quotidianamente in radio, via Whtasapp, sulle nostre pagine Facebook, Instagram e a mezzo di sei siti web.

Ad elencare tutte le testate c’è da perdersi, e questo perché, facendo un passo indietro di trent’anni, il primo cartaceo è stato Festivalnews, il quotidiano del Festival di Sanremo, rilevato nel 2020 da Luca Giovannetti, e arricchito ovviamente dal suo website www.festivalnews.it. A 25 anni fa risale la fondazione del luxury magazine Il Foglio Italiano, nato per gli italiani nel mondo e ceduto recentemente alla collega Arianna Caracciolo che edita a Londra, affiancato dal website www.ilfoglioitaliano.eu. Un altro magazine edito da 15 anni è il cartaceo MonteCarloTimes in lingua francese e italiana, con il suo website www.Montecarlotimes.eu in inglese; infine, il Ponente in lingua italiana che copre il territorio da Ventimiglia a Finale Ligure, con il sito www.ilponente.news. E ancora, la rivista principe Orizzonte Italia, scritta in lingua inglese e distribuita in Europa, Asia e Russia; pubblicata da Dario Sala sotto la direzione responsabile di Masprone, il suo sito è www.orizzonteitalia.it.

Ogni cartaceo tratta vari argomenti, dall’economia al patrimonio culturale, dall’enogastronomia allo sport, dal lusso del Jet set al benessere, con la sponsorizzazione di alcune importanti istituzioni artistiche e benefiche. Ovviamente, ogni cartaceo ha le sue pagine sui più importanti social, sempre aggiornate con notizie che, distaccate dalla pura cronaca, puntano maggiormente sul commento. Un successo editoriale conquistato a fatica nel corso degli anni e grazie al quale il nostro direttore é stato insignito dal Principe Alberto del titolo onorifico di Cavaliere del Principato di Monaco per meriti culturali. (Nella foto, Ilio Masprone con due suoi amici: Tony Renis e Albano).

Un pensiero riguardo “Da Monte-Carlo a Finale Ligure, le nostre dodici testate vanno nel mondo

  • Ilio Masprone meriterebbe insieme ad altre personalità Un Riconoscimento Una Vita per la Liguria

Lascia un commento