COME SE LA PASSANO I RAGAZZI SENZA SCUOLA? CANTANO

Pare proprio che la scuola manchi e con l’hashtag #senzascuola, alcuni ragazzi reagiscono in coro: Devi fare sempre ciò che credi, noi non molliamo mai/Noi ci rialzeremo tutti in piedi come dei samurai. Nel video, Angelo Cattivelli feat I Teen Guys

Classificazione: 5 su 5.

di Redazione

Milano – È uscito da poco su tutte le piattaforme digitali il brano #SenzaScuola, scritto da Sgamo e Angelo Cattivelli, prodotto da Cristian Piccinelli e Simone Sgamo Gatti presso i CP studio di Brescia per l’Etichetta GT Records. Il Video è realizzato da Baseluna Film Factory con la regia di Graziano Molteni. E’ visionabile sul  canale YouTube di Angelo:  Cattiland.

Questa è la risposta di Angelo Cattivelli che, con Caterina QuarantottoRosario MarinoArianna Curti e Nicolò Caserta (I Teen Guys della Teen Social Radio) reagisce con tutta la leggerezza e l’ironia dei dodici anni, dimostrando di avere le idee chiare e una forza comunicativa che non può lasciare indifferenti.

In questo brano “rappato” i Teen Guys dichiarano, senza esitazioni, come la “famigerata” scuola sia fondamentale per loro. Molto più che “solo didattica”, ma “luogo di incontro e di scambio”. Un’urgenza che spiazza per primi proprio loro: loro che hanno esultato per una, non prevista, vacanza oggi se ne scoprono “orfani”.

Afferma Angelo: “Questa canzone racconta la difficoltà di stare in casa e la voglia di tornare a scuola; quella scuola che credevamo essere la nostra prigione, che ognuno di noi ha cercato di “saltare “almeno una volta, oggi scopriamo essere la nostra “piazza”, una piazza dove incontrarci e non sentirsi soli”.

La scuola che credevano essere solo un impegno e forse, una “rottura”, oggi manca. Perdere la scuola, ha significato, infatti, rinunciare a una socialità che davano per scontata.

A scuola ci si incontra e scontra, si cresce, ci si innamora e ci si lascia. Prendono forma coscienze, si gettano le basi di un futuro che consegneremo proprio a loro, uomini e donne del domani.

Le loro parole arrivano, dirette e sincere. Niente fronzoli, ma una richiesta ben precisa che, chiara e forte, arriva a chi sa ascoltare. Una bella lezione, che oggi questi adolescenti danno a tutti noi di resilienza vera, di tenacia e forza.

Angelo Cattivelli con l’aiuto di Simone Gatti, in arte Sgamo, ha messo in musica questa pagina di storia aprendo idealmente, grazie al video che la accompagna, una finestra, sul mondo dal loro punto di vista dandoci l’opportunità di guardare, per una volta, dalla stessa parte.

Lascia un commento