AREA SANREMO. CONTINUA LA MANFRINA: ADESSO C’E’ ANCHE IL COMMISSARIO SUPPLENTE. FUORI UNO ARRIVA L’ALTRO, CORAGGIO.

di Illy Masper

SANREMO. Hanno preso il via, tra emozione e tensioni che caratterizzano ogni appuntamento importante, le audizioni del primo centinaio di concorrenti di Area Sanremo.

Anche quest’anno un gigante delle telecomunicazioni ha permesso, grazie al suo intervento, di garantire la gratuità della partecipazione al concorso, coprendo le spese d’iscrizione di circa 400 giovani.

Cantanti, duo e gruppi si sono presentati al Palafiori davanti alla Commissione di Valutazione – composta da Vittorio De Scalzi, Gian Maurizio Foderaro, Rossana Casale, Erica Mou e G-Max. Ne avevamo già parlato in altro articolo. E fin qui, si sapeva tutto. Ma poi si aggiunge improvvisamente un sesto presunto Commissario Supplente spuntato dal nulla, del quale non si sentiva proprio la mancanza!

Evidentemente, la “manfrina” delle cose incomprensibili continua. Perciò, la logica vuole che sia fuori uno dei peggio del periodo precedente, ma che ne arrivi un altro, nominato magari dal Sindaco Alberto Biancheri. E che arrivi per chissà quale recondita ragione o meriti, se non quelli di dare seguito alle vecchie usanze politiche, che non si smentiscono mai (abitudine di imporre propri raccomandati, sulla scia dell’uno su mille ce la fa).

Una presenza misteriosa non prevista ed anche inutile, non aggiungerà nulla al concorso, se non peggiorare i rapporti con l’esterno.

Il 21 e 22 novembre prossimo, al termine delle audizioni, verranno decretati gli 8 che accederanno alla serata “Ama Sanremo” del 17 dicembre su Rai Uno. La Commissione RAI sceglierà i 2 concorrenti che accederanno alle Nuove Proposte del Festival 2021, Covid permettendo.

Anche il Ponente Ligure è rappresentato in questo fine settimana: sono infatti sei i partecipanti provenienti dalla provincia di Imperia da Ventimiglia a Sanremo e 5 da quella di Savona (Noli, Savona e Cairo Montenotte).

L’accoglienza degli iscritti e le audizioni a porte chiuse proseguiranno a Sanremo nel rispetto delle norme anti-Covid emanate dal Governo.

Lascia un commento