Accolta la richiesta avanzata dalle amministrazioni comunali di due città del Levante: e il Ponente che fa?


La tariffa ridotta in vigore dal 7 dicembre. Niente canone per chi ha il telepass.


Di Susanna Giusto

PONENTE LIGURE. Rimborso del 30% sul pedaggio autostradale tra i caselli di Sestri Levante e Lavagna: è l’agevolazione riconosciuta da Autostrade per l’Italia dati i lavori di manutenzione che rallentano il traffico nelle gallerie Sant’Anna. Annunciata ieri dal Sottosegretario alle Infrastrutture, Roberto Traversi, prevede anche la gratuità del canone per i titolari di Telepass.

Lo sconto entrerà in vigore dal prossimo 7 dicembre e potrà essere riscosso alla fine del cantiere, prevista per il 20 maggio 2020. Per ottenerlo, bisognerà conservare le ricevute dei pedaggi e presentarle in blocco. L’agevolazione sui pagamenti tra Sestri Levante e Lavagna era stata chiesta lo scorso ottobre dalle due amministrazioni comunali in seguito all’avvio del cantiere nelle gallerie di Sant’Anna, che ha imposto il traffico a senso unico alternato per lo svolgimento dei lavori in corso, che riguardano il ripristino del calcestruzzo dei piloni e delle travi delle strutture paramassi, la manutenzione e la pulizia degli interni del tunnel, il consolidamento del versante di roccia all’imbocco della galleria sul versante lavagnese.

Mezzi e operai addetti alle lavorazioni occupano una parte della carreggiata, chiusa al traffico, dunque. I Comuni coinvolti hanno deciso di rivolgersi ad Autostrade con una lettera inviata ad ottobre e con l’incontro di ieri a Roma, alla presenza di Traversi, degli assessori alla viabilità Mauro Battilana (Sestri) e Chiara Oneto (Lavagna). Lo sconto sul pedaggio è stato materia di trattativa, anche tenendo conto dell’incremento dei passaggi autostradali dovuti al cantiere di Sant’Anna.

«Sono soddisfatti per questo segnale di attenzione commerciale nei confronti dei cittadini che percorrono quotidianamente la tratta Sestri-Lavagna – ha commentato BattilanaIn un momento particolarmente critico per la viabilità in tutta la Regione, è un segnale doveroso da parte di Aspi nei confronti soprattutto dei lavoratori». Dello stesso avviso la collega Chiara Oneto: «Non possiamo che apprezzare l’apertura dimostrata nei confronti delle nostre richieste volte ad agevolare senza complicazioni tutti gli utenti che utilizzano la tratta. Restiamo in attesa che il tutto si possa concludere nel più breve tempo possibile».

Nelle previsioni di Anas, il cantiere proseguirà fino al 20 maggio prossimo. È prevista però l’interruzione dei lavori – e dunque il ripristino del doppio senso di marcia – nel periodo natalizio: dalle ore 19 del 20 dicembre fino alle 7 del 7 gennaio. Bravi i due Comuni del Levante, ma adesso c’è da chiedersi se alcuni Comuni come Ventimiglia, Sanremo e Imperia, hanno la capacità di fare altrettanto visto che hanno gli stessi problemi. Natale è vicino e sarebbe un peccato perdere questa opportunità.

Lascia un commento