Presentato oggi il calendario delle manifestazioni dell’estate a Bordighera


Musica, arte, cultura, serate di osservazione astronomica, animazione per una stagione da vivere con divertimento e serenità, in sicurezza.

Di Susanna Giusto

Un programma variegato, studiato per offrire momenti di svago in piena sicurezza ai cittadini e ai nostri ospiti nonostante la particolarità delle condizioni poste dall’emergenza Covid-19: ecco il nostro obiettivo”. Con queste parole il Vice Sindaco Mauro Bozzarelli e l’Assessore Melina Rodà hanno presentato il panorama degli appuntamenti, che prenderà il via giovedì 23 luglio. Sei giorni alla settimana, sul lungomare Argentina e non solo, tornerà Bordighera Summer Fun, il programma di animazione dedicato a grandi e piccoli con attività ginniche e sportive, giochi e baby dance.

L’estate di Bordighera sarà poi in musica e avrà il suo palcoscenico ai Giardini Lowe, a partire dallo spettacolo “Aquadueo: un pianeta molto liquido” della Banda Osiris e Telmo Pievani, in programma sabato 25 luglio, con cui sarà inaugurata la XIV edizione del Perinaldo Festival “Terre di confine”. In calendario anche due serate con la Banda Musicale Borghetto San Nicolò Città di Bordighera (venerdì 31 luglio e martedì 25 agosto) e due appuntamenti con l’Orchestra Sinfonica di Bordighera: sabato 1° agosto si esibirà il Quartetto Novecento (“Da Brubeck a Piazzolla”), mentre sabato 8 agosto l’ensemble di archi proporrà musiche di Vivaldi, Morricone ed Anderson.

Veronica Rudian sarà protagonista il 26 luglio e a Ferragosto, con due concerti a fine benefico: le offerte libere raccolte, infatti, saranno devolute alle sezioni cittadine della Croce Rossa Italiana e
della Protezione Civile. Mercoledì 19 agosto, infine, i Lost in Blues regaleranno un viaggio entusiasmante al ritmo di rhythm and blues, soul, blues, rock and roll e funky.

Dopo il successo dello scorso anno, saranno proposte 5 serate di osservazione astronomica in spiaggia, tra il 23 luglio ed il 21 agosto, per scoprire Giove, Saturno, la Via Lattea, le costellazioni e, come da tradizione il 14 agosto, le lacrime di San Lorenzo.

La seconda metà di agosto l’arte avrà un ruolo di primo piano. Da giovedì 20 a domenica 23 il centro storico diverrà scenario delle opere e delle performance inedite di Emiliano Maggi per “Agorà – Arte in piazza”, storica rassegna quest’anno curata da Massimo Mininni (Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma) con la collaborazione della Direzione Artistica dell’Accademia Riviera dei Fiori G. Balbo.

Il Centro Culturale dell’ex Chiesa Anglicana
aprirà invece le proprie porte dal 22 agosto al 12 settembre per ospitare “Una timida antologia”, la mostra dedicata a Pino Venditti. Ed ancora, sabato 22 agosto, presso la Chiesa di Santa Maria Maddalena, “Liguria delle Arti”.
Un grande appuntamento a chiudere, infine, il calendario: la VII edizione del Bordighera Book Festival (27- 30 agosto, corso Italia), la rassegna che conferma l’affinità di Bordighera con il mondo del libro e della lettura.

Siamo soddisfatti: il ventaglio di scelta è ampio ed in grado di soddisfare gusti ed esigenze diversi” ha commentato l’Assessore Melina Rodà. “Ci saranno tra l’altro la musica e l’arte, presenti stagione dopo stagione, e ci sarà l’animazione sul lungomare che, la scorsa estate, ha registrato grandissima partecipazione. Lo scenario determinato dal Covid-19 ha posto numerose difficoltà: la possibilità di poter organizzare eventi e manifestazioni è stata definita con certezza con grande ritardo rispetto alle consuete tempistiche e abbiamo voluto, in via preliminare, prendere in esame tutti gli elementi necessari per poter garantire la massima sicurezza. Abbiamo dovuto fare alcune rinunce, non lo nego, e penso ad alcuni appuntamenti ormai consolidati delle nostre estati. Agorà e il Bordighera Book Festival però ci saranno, insieme a tanti altri momenti: un bel segnale per una stagione che sarà comunque serena.

La sicurezza di cittadini e turisti è il principio che ha guidato ogni nostra scelta” ha concluso il Vice Sindaco Mauro Bozzarelli. “E’ stato redatto un protocollo che specifica le misure da adottare nei luoghi sede di spettacoli e, a seguire, è stata definita la procedura di prenotazione che dovrà essere seguita per poter assistere a tutti gli appuntamenti. Sono stati in larghissima parte privilegiati gli spazi all’aperto ed in alcuni, limitati casi saranno previsti turni. Un grande lavoro di
preparazione, necessario però per poter garantire che tutto avvenga in un clima di ritrovata, serena normalità. Il nostro grazie all’Ufficio Turismo e Cultura, per l’impegno e l’entusiasmo con cui ha reso possibile tutto ciò
”.


L’accesso agli spettacoli sarà consentito solo ed esclusivamente su prenotazione, da effettuare entro le quarantotto ore precedenti la data dello spettacolo al numero 0184262882 o all’Ufficio IAT di Via Vittorio Emanuele 172, presso i Giardini del Palazzo del Parco (tutti i giorni, dalle 10.00
alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00). In assenza di prenotazione non sarà consentito l’ingresso; lo spettatore sarà tenuto a presentarsi all’entrata munito di documento di riconoscimento. Per alcuni eventi sono previste modalità di prenotazione diverse, talvolta con turni di
partecipazione, specificate nel pieghevole illustrativo del calendario delle manifestazioni del Comune di Bordighera.

Per informazioni:
– www.bordighera.it
– Ufficio IAT, via Vittorio Emanuele 172 (nei pressi dei giardini del Palazzo del Parco) – tel.
0184262882
– Ufficio Turismo e Cultura – tel. 0184272205, 0184272230

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *