La “Bellezza” salverà l’estate del Ponente Ligure?

Di Ilaria Salerno

PONENTE. “Io resto a casa”. É lo slogan che ci vede tutti ancora chiusi tra le mura domestiche, per cui abbiamo anche il tempo per meditare su almeno due cose: chiederci quando finirà questo calvario legato al Coronavirus, e cosa faremo subito dopo per riprenderci dallo choc sanitario, che ha brutalmente calpestato il nostro morale assieme a quello turistico-economico. La speranza è che la prossima estate possa essere uguale, se non meglio, a quella passata: che abbia cioè le stesse caratteristiche di sempre.

E che la nostra bella Riviera possa rivivere le stesse emozioni degli anni passati, che sapevamo trasmettere anche ai turisti italiani e stranieri che venivano nel nostro mare: spiagge pulite, un magico entroterra, atmosfere festaiole create attraverso eventi e manifestazioni, organizzate nelle piazze e nelle spiagge. Se vogliamo ricordarne qualcuna di queste, partendo dalla città di Ventimiglia, andando verso Finale Ligure, troveremo i suggestivi fuochi d’artificio che illuminavano il Castello di Dolceacqua; poi c’è il concorso di Miss Italia (Liguria), tra le più popolari manifestazioni dove regna l’assoluta bellezza, il quale si svolge a tappe su tutto il Ponente, Finale Ligure compresa; c’è il MOAC, la Mostra dell’Artigianato di Sanremo, con la novità di Piazza Colombo che sarà animata per tutto il tempo; ancora nella città della musica, il SanremoCantaNapoli, poi SanremoJunior e il Gef: tre eventi internazionali, a cui si aggiunge il Tencoall’Ariston. Arriviamo ad Alassio che potrebbe far rivivere il concorso di Miss Muretto, addirittura in accoppiata con IL + Bello d’Italia.

Insomma tanta moda e tanta bellezza, che ritroveremo anche al Gran Defilé della Moda sulla scalinata del Casinò Municipale, a settembre; ad Imperia ci saranno Le Vele d’Epoca. Sarà la Bellezza del nostro territorio e la qualità dei nostri eventi, tanto conosciuti in tutta Italia, a salvare l’estate del Ponente Ligure? Forse stiamo solo sognando, ma una cosa è certa: che ce la faremo senz’altro, a far risplendere il sole sulla nostra Riviera dei Fiori e delle Palme, e dimenticheremo questa brutta avventura capitata al mondo.

Redazione

prossima attivazione : ilponente@gmail.com

Un pensiero riguardo “La “Bellezza” salverà l’estate del Ponente Ligure?

  • 17 Marzo 2020 in 09:57
    Permalink

    Un inno alle nostre “bellezze”! Speriamo di poterle presto rivivere e (ri) apprezzare…

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *